Modulo di contatto Rapido

Email:
Oggetto:
Messagio:
Top Panel
Accedi

Login to your account

Username
Password *
Remember Me

Percorso "i mestieri scomparsi"

Via Roma

Questa volta a fare da guida all'esposizione è un piccolo libro di Gesualdo Bufalino (piccolo perché di poche pagine, ma grande per l'impareggiabile bellezza delle descrizioni che contiene). “Museo d'ombre” è il titolo del libro, che si apre con questo prologo:

Da continuare

Attraverso immagini, oggetti, la ricostruzione di antiche botteghe artigiane (la “varbaria” di una volta, la sartoria, la falegnameria), sono tra l'altro rievocati tanti mestieri ormai irrimediabilmente scomparsi: “lu ferrascecchi”, l'arrotino, “lu vanniaturi”, “lu fumiraru”, “lu carrittiari”, il cantastorie, “l'alliccacantari” e così via.

I commenti di Gesualdo Bufalino, molto arguti ma sempre sottesi di dolente nostalgia, sono l'elemento distintivo di questo museo, diverso dagli altri, perché è soprattutto un museo da leggere, oltre che – naturalmente – da vedere.

Non meno piacevoli ed interessanti sono anche alcuni commenti di Andrea Camilleri e Giuseppe Bonaviri.

Anche in questo museo la visita è accompagnata da un sottofondo musicale di canti popolari “d'amuri e di sdegnu”.

Di seguito, una poesia e i testi di alcune canzoni in dialetto.

Da continuare

Nome Abitanti: Montedoresi

Estensione Territorio: 14,53 Km2

Numero Abitanti: 1.650

Santo Patrono: Maria SS del Rosario (prima domenica di Ottobre)